Le competenze maturate dai progettisti di Fluid-A nella creazione di banchi prova in ambito energetico, permettono un approccio sistematico e rapido al problema. La prima fase consiste nell’individuazione del tipo di test che si vuole condurre, in funzione delle normative vigenti e dell’accuratezza richiesta. Questa fase porta all’individuazione dell’architettura ottimale del test-rig e alla scelta dei sensori, degli attuatori e dell’hardware del sistema di acquisizione dati e controllo in remoto. Seguono poi le fasi di definizione dell’interfaccia grafica, in base alle specifiche necessità del cliente, e di realizzazione del software di monitoraggio, data logging e controllo del banco prova. La customizzazione in questi casi può essere anche molto spinta, tenendo sempre in considerazione la precisione, l’accuratezza dell’intera catena di misura e la ripetibilità dei test.